CALIFORNIANO EMOZIONALE




images (3)Ho provato il massaggio californiano emozionale. Sebbene un po’ scettico in quanto mi ritengo fedele a tecniche più classiche, il risultato è stato sorprendente: i miei stati d’ansia si sono dissolti nel giro di pochi minuti, le sensazioni positive che ho accumulato durante il massaggio mi sono rimaste addosso per il resto del giorno. L’ambiente è accogliente e confortevole, Cristel una professionista competente che sa come mettere un cliente a proprio agio.
Da ripetere.

Dario.

CONOSCI LA STORIA DI QUESTO MASSAGGIO?

Torniamo indietro nel tempo.

Ci troviamo in California, negli anni 70, e siamo spettatori inermi della guerra del Vietnam. Una nazione fiera ma addolorata, accoglie con patriottismo plotoni di reduci distrutti nel corpo e nell’anima, da proiettili e dolore. Come risolvere tanta intangibile distruzione? All’intero dei gruppi di psicoterapia presso l’ESALEN CENTER di S. Francisco (dove la crescita interiore è il dictat) si analizzavano e si curavano le ferite emotive della guerra, che avevano generato in chi le aveva riportate, sentimenti forti e violenti. Molto spesso ad esse vi erano associate malattie psicosomatiche, laddove non fossero bastate vere e proprie mutilazioni. Si rese allora necessario un lavoro di supporto che INTEGRASSE le psicoterapie, con un programma di “cura” del corpo, un quid per collegare psiche e soma.

Da qui, dalla necessità di RICOLLEGARE PARTI DI SE’, nasce il massaggio californiano emozionale.

E’ proprio il protocollo stesso a prevedere lunghe manovre di raccordo tra differenti distretti corporei, e stretching e frizioni delle zone contratte, per lavorare sulle somatizzazioni delle nostre sofferenze.

E’ particolarmente indicato per chi si sente depresso, ansioso, stressato,per chi sente che “MENTALMENTE NON NE PUO’ PIU’ “, poichè aiuta il soggetto a ridistribuire le energie (e l’attenzione) dalla mente, al corpo.

SIATE BUONI CON VOI STESSI

Buon Viaggio!!

Cristel

cristel.celani@gmail.com

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>